HPE e VMware hanno annunciato un ampliamento della collaborazione già esistente tra le due realtà grazie al quale i rispettivi clienti potranno usufruire di VMware Cloud Foundation in modalità as a service tramite HPE GreenLake e HPE Synergy. In questo modo le aziende potranno migrare facilmente le proprie installazioni verso un modello di cloud ibrido.

HPE e VMware insieme per il cloud ibrido, con Cloud Foundation as a service

HPE GreenLake è il servizio di HPE grazie al quale è possibile sfruttare un ambiente cloud ibrido completamente gestito in modalità pay as you go, riducendo i tempi di implementazione dei nuovi progetti e contenendo le spese. VMware Cloud Foundation, invece, è una piattaforma esplicitamente progettata per costruire ambienti cloud ibridi e, come dice il nome stesso, funge da fondamenta su cui si costruisce tutta l’infrastruttura.

Insieme, le due soluzioni offrono molteplici benefici alle aziende clienti. HPE afferma che l’uso di VMware Cloud Foundation con HPE GreenLake riduce le spese operative e permette di avere a disposizione un ambiente molto più flessibile e agile, che è possibile mutare in base alle esigenze evitando l’overprovisioning ma potendo anche disporre di risorse aggiuntive qualora queste si rivelino necessarie in base ai carichi di lavoro effettivi.

I vantaggi sarebbero consistenti: il tempo di implementazione dei progetti IT scenderebbe in media del 65%, rendendo possibile per le aziende arrivare prima sul mercato e competere dunque meglio con la concorrenza. HPE mette inoltre a disposizione Right Mix Advisor, una soluzione che permette di identificare più facilmente (tramite l’analisi dei dati) quali carichi di lavoro possono sfruttare al meglio le possibilità offerte dal cloud ibrido e come effettuare la migrazione mantenendo il controllo delle operazioni, delle politiche e delle procedure.

“Il cloud ha radicalmente cambiato le aspettative dei clienti nei confronti dell’IT. Sono alla ricerca di un’esperienza che consenta loro di agire con agilità e di comporre dinamicamente le risorse in base alle esigenze aziendali “, ha affermato Phil Davis, Presidente di Hybrid IT presso HPE. “VMware e HPE hanno una lunga storia di co-innovazione e oggi stiamo permettendo ai clienti di portare l’esperienza cloud nel loro data center. La nostra visione è costruita su un’unica piattaforma che può estendersi su più cloud e agevolare le aziende nel cogliere nuove opportunità di business evitando complessità e costi di gestione.”

Ulteriori informazioni su VMware Cloud Foundation sono presenti sul sito dell’azienda.

leggi l’articolo originale da qui

Leave a Reply